1. Come nasce la Casa Editrice?

Nasce nel luglio 2012 in parallelo con lo sviluppo dei tablet e degli ebook, strumento che garantisce la discrezione che ancora oggi gradiscono i lettori di letteratura erotica. Nasce con l’intento di sviluppare la letteratura erotica di qualità, quindi storie d’amore e/o sesso ma mai fine a se stesso e abbracciando tutti i generi,, dal rosa al gay, dal lesbo al BDSM, dal giallo al divertente.

 

2. Chiederete un contributo ai vostri autori per pubblicare o siete totalmente free?

MAI, siamo editori seri, corretti e chi si fa pagare non si può definire editore. Al contrario, ogni 3 mesi paghiamo noi i diritti editoriali ai nostri 60 autori

 

 3. Quali sono i vostri punti di forza per emergere in un mercato dove le grosse case editrici riescono a monopolizzare la distribuzione?

Semplicemente evitiamo l’inutile scontro mortale. Battiamo altra strade alternative che i grandi gruppi ignorano e puntiamo sul futuro, giacché il digitale, con i suoi pregi e difetti, è indubbiamente il futuro come già lo è in molti altri paesi, anche se la carta non morirà mai.

 

 4. Libri cartacei o ebook, su cosa puntate principalmente?

Abbiamo 80 opere tutte in ebook ma di queste 5 in carta. In futuro vorremmo stamparle tutte ma dobbiamo reperire le risorse per una distribuzione alternativa, che abbiamo già in mente, in quanto la distribuzione è impedita a noi piccoli.

 

 5. Per il cartaceo avete già qualche distributore o librerie di fiducia?

No, però per il digitale abbiamo il numero uno in Italia e che ci porta in tutto il mondo

 

 6. Quali sono i generi su cui puntate?

Solo l’erotico, siamo specializzati in quel genere, ma se tutto andrà come spero, nascerà una seconda casa gemella e generalista, per tutto ciò che non è erotico

 

Quali invece i generi che non pubblicare proprio?

Gli altri.

 

7. Cosa cercate nei romanzi da pubblicare?

L’originalità della storia e che sia scritto bene, anche se li…possiamo aiutare noi, ma la storia deve essere dell’autore

 

 8. Avrete delle limitazioni di lunghezza oppure no?

Per i racconti brevi almeno 20 cartelle word A4, per i romanzi almeno 80-100 pagine. Però conta più la qualità dell’opera che la lunghezza

 

 9. Quanti manoscritti ricevete di media al giorno e al mese?

Al mese circa una ventina, con punte di quaranta

Quanti di questi superano gli step e arrivano alla pubblicazione?

Pochi…..

 

 10. Investite molto nella promozione dei vostri libri?

Ahimè non molto perché abbiamo puntato alla qualità delle opere e fare un buon editing costa molto ma abbiamo un ambizioso piano di marketing, stiamo cercando le risorse finanziarie per diventare grandi

 

 11. Risponderete sia in caso positivo che negativo agli autori?

Sempre e con garbo spieghiamo perché l’opera è stata scartata o accettata.

 

12. A quanto ammontano i tempi di attesa per la valutazione?

Dai 15 ai 60 giorni

 

13. A chi devono essere inviati i manoscritti?

Alla email info@eroscultura.com

 

14. Quali caratteristiche devono avere?(è necessario inviare prima una sinossi e i primi due capitoli, si invia via mail….)

No, vogliamo tutta l’opera completa, in formato word A4 e i dati anagrafici dell’autore, meglio se con una breve biografia

 

15. Trattate anche Autori esordienti?

Certamente e abbiamo fatto scoperte bellissime

 

16. Come possiamo vedere il vostro catalogo?

Lo si vede innanzi tutto sul sito www.eroscultura.com dove si posso acquistare tutte le opere, poi abbiamo una pagina facebook  https://www.facebook.com/ErosCultura?focus_composer=true&ref_type=bookmark

Prossimamente anche su twitter e altri social network

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.