La medica e la strega- Il ruolo della donna nella storia della medicina

di Giancarla Erba La Medica e la strega

“Un tempo a Babilonia, i malati si mettevano fuori dal tempio e interrogavano chiunque vi si recasse su quali cure fossero più idonee ai loro malanni”. 

Da allora la medicina ha intrapreso una strada evolutiva che, nel tempo, si è divisa in due aspetti distintivi fondamentali: quello  della professione medica scientifica e quello di una visione più empirica, legata all’antico, che ha voluto conservare e tramandare antichi rimedi legati alla cura della persona. 

Le donne erano impegnate su entrambi i fronti, ma seppur  osteggiate e combattute, quando non torturate e uccise, hanno resistito e hanno dimostrato che la forza di volontà e l’amore per la conoscenza possono vincere anche i peggiori pregiudizi. 

La medica e la strega racconta le storie di molte di queste donne. Di quelle tra loro che per nascita e appartenenza hanno intrapreso la via della medicina; ma anche delle figlie di un popolo abbandonato alla povertà, che hanno rischiato finanche la propria vita, per aiutare coloro che soffrivano. Antiche ricette di famiglia, rimedi riportati in documenti che si perdono nella notte dei tempi sono state la loro guida. 

Mediche, streghe, suore, avvelenatrici o infermiere, ognuna di loro ha avuto un ruolo decisivo nello sviluppo della medicina e nell’emancipazione della donna lungo i secoli. Ricordare il loro operato e il loro impegno è il minimo che si possa fare per rendere loro un dovuto omaggio.

Titolo: La medica e la strega
Autore: Giancarla Erba
Editore: Decima Musa Edizioni
Genere: saggio storico
N°pagine: 303
costo: 18,00
ISBN: 978-88-98385-94-2

 

Le ultime levatrici dell’East End

di Jennifer Worth Le ultime levatrici dell’East End

L’ultimo capitolo di una trilogia di grande popolarità, iniziata con Chiamate la levatrice e Tra le vite di Londra, che ricostruisce, con vivacità da gran teatro, la vita quotidiana di un gruppo di ventenni chiamate a coadiuvare, nella parte più povera della Londra degli anni Cinquanta, le suore ostetriche di una più antica istituzione ospedaliera. Un bestseller mondiale, una delle serie più viste negli ultimi dieci anni sulla BBC, trasmessa in Italia con grande successo da Rete4.

Quando Jennifer Worth, poco più che ventenne, decise di abbandonare il comfort della sua vita per andare a lavorare come levatrice in una delle zone più povere della Londra del dopoguerra, non solo aiutò a far nascere centinaia di bambini e diede supporto a moltissime famiglie e persone disperate, ma divenne al tempo stesso la più interessante portavoce della vita di un intero quartiere oggi completamente scomparso.
In questo ultimo episodio della fortunata trilogia, la levatrice dell’East End londinese chiude il cerchio della sua intensa esperienza al convento della Nonnatus House, tra le suore, provette ostetriche, e le eroiche colleghe pronte ad affrontare qualsiasi difficoltà. Stanno arrivando gli anni Sessanta e la zona degradata dei docks del Tamigi subisce un’importante trasformazione. Gli aerei hanno rimpiazzato le navi mercantili rendendo superflua l’attività portuale, è iniziata la demolizione degli edifici danneggiati dai bombardamenti, gli abitanti del quartiere vengono trasferiti fuori Londra. Con l’arrivo del sistema sanitario nazionale, con l’aumento dei parti in ospedale e l’avvento della pillola nel 1963, le suore della Nonnatus House si trovano a dedicarsi ad altro: abuso di droghe, assistenza ai senzatetto, ai sordomuti, in un mondo e una società che sta cambiando per sempre, narrati con stile coinvolgente e ricco di humour, e con trascinante passione politica e sentimentale.
Titolo: Le ultime levatrici dell’East End
Autore: Jennifer Worth
Traduzione dall’inglese: Carla De Caro
Titolo originale: Farewell to the East End
Casa editrice: Sellerio
Collana: La memoria
Numero pagine: 464
costo cartaceo: 15,00
costo ebook: 9,99
EAN: 9788838936913

 

I segreti della massoneria in Italia

di Antonella Beccaria i-segreti-della-massoneria-in-italia_9452_

Dalla prima Gran Loggia alla P2
Inchiesta sull’organizzazione occulta più potente della storia occidentale

Templari, libera muratoria, Fratellanza, Gran Loggia, Rosacroce: tanti sono i nomi attribuiti nei secoli a quella forma di associazione segreta nota ai più semplicemente come “massoneria”.
Ma chi c’è veramente dietro a questa forza occulta che sembra guidare i destini del mondo? Come è nata e con quali scopi? Chi sono stati i suoi massimi esponenti e chi ne fa parte ancora oggi? In Italia, in particolare, sembra che la storia nazionale si sia spesso intrecciata con quella delle logge segrete: dalle persecuzioni degli affiliati in epoca fascista alle deviazioni estreme della P2 di Licio Gelli, con le ombre del golpismo e delle stragi, mai del tutto cancellate; dagli interessi americani al potenziale abbraccio letale con esponenti delle forze dell’ordine e dei cosiddetti “servizi segreti deviati”, fino ai pericolosi contatti con la malavita organizzata.
Con interviste esclusive e materiale inedito, la giornalista d’inchiesta Antonella Beccaria va alla scoperta di un mondo spesso sconosciuto e inesplorato, per illuminare le molte zone d’ombra che ancora oggi si trovano attorno al fenomeno massonico.

Tutto quello che c’è da sapere sull’organizzazione più antica, misteriosa e potente della storia occidentale

Tra gli argomenti trattati nel libro:

• Morte presunta di un massone
• Le origini della famiglia: istanze di libertà dal Medioevo all’età moderna
• L’approdo in Italia delle idee massoniche
• Venti di dittature e reazione delle consorterie
• Fratelli d’America: il nodo della seconda guerra mondiale e la posizione dei cugini d’oltreoceano
• Anomalie nel tempio: la bufera della P2
• Incroci eversivi: quale ruolo nella strategia della tensione?
• Relazioni inconfessabili: l’ombra delle mafie
• Logge regolari e deviate: le moderne camere di compensazione

Titolo: I segreti della massoneria in Italia
Autore: Antonella Beccaria
Casa editrice: Newton Compton
genere: saggio storico
Serie: I volti della storia
Numero pagine: 432
costo cartaceo: 9,99
Costo ebook: 4,99
ISBN: 9788822711243

Pulvis et umbra

di Antonio Manzini Pulvis et umbra

Aosta e Roma, doppia indagine per Rocco Schiavone nell’attesissimo nuovo romanzo. Un noir mozzafiato dal ritmo perfetto con un meccanismo dai mille ingranaggi che non perde mai un colpo.

Dice Antonio Manzini che i suoi romanzi li immagina, non semplicemente come una serie, ma come i «capitoli di un libro più grande» sul vicequestore Rocco Schiavone. Ad ogni episodio, mentre fruga tipicamente svogliato e vigile nel freddo di Aosta, il vicequestore con le sue Clarks entra anche in un pezzo ignoto del suo passato. Di modo che il caso criminale diventa un passaggio esistenziale. Un affondo psicologico dentro di sé avvolto in un’inchiesta di polizia.
In Pulvis et umbra due trame si svolgono in parallelo. Ad Aosta si trova il cadavere di una trans. A Roma, in un campo verso la Pontina, due cani pastore annusano il cadavere di un uomo che porta addosso un foglietto scritto. L’indagine sul primo omicidio si smarrisce urtando contro identità nascoste ed esistenze oscurate. Il secondo lascia un cadavere che puzza di storie passate e di vendette. In entrambi Schiavone è messo in mezzo con la sua persona. E proprio quando il fantasma della moglie Marina comincia a ritirarsi, mentre l’agente Caterina Rispoli rivela un passato che chiede tenerezza e un ragazzino solitario risveglia sentimenti paterni inusitati, quando quindi la ruvida scorza con cui si protegge è sfidata da un po’ di umanità intorno, le indagini lo sospingono a lottare contro le sue ombre. Tenta di afferrarle e gli sembra che si trasformino in polvere. La polvere che lascia ogni tradimento.
Titolo: Pulvis et umbra
Autore: Antonio Manzini
Casa editrice: Sellerio
Collana: La memoria
Numero pagine: 416
costo cartaceo: 15,00
costo ebook: 9,99
EAN: 9788838936821

Leggi l’intero articolo qui.

Ultimi giorni a Teheran

di Donia Bijan ultimi-giorni-a-teheran_9437_

Quando Noor torna a Teheran dopo trent’anni, insieme a Lily, la figlia adolescente e ribelle, trova il suo Iran molto diverso da come lo ricordava. Solo il Café Leila – il ristorante che appartiene alla sua famiglia da tre generazioni – sembra essere rimasto lo stesso. A gestirlo è ancora Zod, il padre di Noor, che ai clienti abituali offre non solo cibo, ma anche ristoro e risate, facendoli sentire a casa. Noor non immaginava che questo viaggio potesse essere per lei un ritorno al passato: invece, piano piano, si dovrà confrontare con le storie dei suoi antenati e affrontare la dolorosa vicenda di sua madre, uccisa quando Noor era adolescente. Donia Bijan riesce a tessere una trama che intreccia più generazioni, a tratti triste, a tratti divertente, con uno stile elegante capace di far assaporare ai lettori un’altra cultura, un’altra epoca, altre sfumature dell’animo umano…
Titolo: Ultimi giorni a Teheran
Autore: Donia Bijan
Casa editrice: Newton Compton
Numero pagine: 384
costo cartaceo: 7,50
Costo ebook: 0,99
ISBN: 9788822711212

Toccante. Un capolavoro

Un’intensa storia d’amore e amicizia all’antico Café Leila.

Il fascino di Teheran fa da sfondo a questo potente romanzo d’esordio
Una avvolgente storia familiare a base di cibo, tradizioni e segreti

«Donia Bijan ha creato una storia commovente sulla profondità dei legami familiari, che sopravvivono alle tragedie e a ogni distanza.»
Booklist

«Con Ultimi giorni a Teheran è facile commuoversi e venire assorbiti dalla storia. Un romanzo che ci fa riflettere non solo su temi familiari, ma anche sul luogo che chiamiamo casa.»
Kirkus Reviews

«Ultimi giorni a Teheran desterà tutti i vostri sensi. Questo romanzo racconta la toccante storia di una famiglia e della brillante e bellissima cultura della Persia, danneggiata ma non distrutta.»
Elizabeth J. Church

Demoni, mostri e prodigi-L’irrazionale e il fantastico nel mondo antico

di Giorgio Ieranò demoni mostri e prodigi

Oltre agli dei e agli eroi, il mito conosce altri esseri ancora più strani e misteriosi. Creature bizzarre come le Sirene e i Ciclopi, i Centauri e i Satiri, le Sfingi e le Arpie. E poi tutta l’immensa schiera di demoni e draghi, ninfe e giganti, mostri e folletti che si annida nelle selve del mito. Figure nate dalla fantasia di un mondo che praticava la magia, usava i filtri d’amore, credeva alle apparizioni divine, alle statue piangenti, alle guarigioni miracolose. Dall’immaginazione dei greci e dei romani discendono anche i vampiri e i licantropi, le storie di fantasmi e i racconti di streghe, i viaggi sulla luna e le spedizioni in fondo al mare. In questo libro, Giorgio Ieranò indaga il lato oscuro e irrazionale del mondo antico, raccontando le leggende arcane che sono alla radice dei nostri sogni e dei nostri incubi. Perché i demoni pagani, magari travestiti da diavoli cristiani o da personaggi del mondo fantasy, sono ancora tra noi.
Titolo del libro: Demoni, mostri e prodigi-L’irrazionale e il fantastico nel mondo antico
Autore: Giorgio Ieranò
Casa editrice: Sonzogno
Genere: saggio mitologico
Prezzo ebook: 9,99 euro
Prezzo Cartaceo: 15,00 euro
ISBN: 978-88-454-2642-1

 

The glass castle

di Jeannette Walls the glass castle

Nessun bambino dovrebbe affrontare ciò che la mamma e il papà di Jeannette hanno fatto passare ai loro figli. Ma tutti i bambini dovrebbero avere una famiglia come quella. È il paradosso del vero amore. Anche se è imperfetto, ti salva.
Seconda di quattro figli, Jeannette è cresciuta in una famiglia che oggi si chiamerebbe disfunzionale. Il padre, Rex, poliedrico, bizzarro e di grande intelligenza, non riesce a tenersi né lavoro né soldi per via dell’alcol. Perde al gioco e costringe tutti a una vita da nomadi per fuggire dai creditori. La madre, Rose Mary, artista e insegnante, è insofferente a qualsiasi responsabilità e sostiene che i bambini debbano cavarsela da soli, che si tratti di procurarsi il cibo, il necessario per scaldarsi o rammendarsi i vestiti per non andare in giro con i buchi. La quotidianità dei fratelli Walls è un bizzarro melange di meraviglia, funambolismo e tragedia: Rex si occupa dell’istruzione dei figli, insegnando loro geologia, astronomia e letteratura, con lezioni sotto le stelle, ma i fratelli devono imparare presto a proteggersi a vicenda e a tenere a bada l’incoscienza dei genitori.
Eppure, nonostante Jeannette sin da giovanissima sapesse che solo volando via da quel nido poteva salvarsi, non ha mai smesso di pensare con affetto alla propria infanzia, ed è riconoscente nei confronti dei suoi imperfetti genitori perché le hanno fatto un dono prezioso: un amore incondizionato e la libertà.

Titolo: The glass castle
Autore: Jeannette Walls
Casa editrice: Piemme
Collana: Saggistica
Serie: Storie vere
Numero pagine: 408
costo cartaceo: 18,50
costo ebook: 9,99
ISBN: 978-88-566-3333-7

Passaggi in Siria

di Samar Yazbek Passaggi in Siria

«Dall’istante in cui inizierete a leggere questo libro, la scrittura di Samar Yazbek vi colpirà come un pugno nello stomaco. La sua prosa è talmente raffinata che riuscirete a udire perfino gli uccellini in gabbia e a sentire il profumo di donne truccate alla perfezione. Dopodiché, da qualche parte nelle vicinanze cadrà una bomba e dal soffitto si staccherà una scheggia di intonaco, perché la storia raccontata in queste pagine è una condanna senza appello». Sono le parole di Christina Lamb, autrice di Io sono Malala, dall’introduzione all’edizione inglese di questo Passaggi in Siria, straordinaria testimonianza del conflitto siriano.
All’inizio delle rivolte, nel marzo 2011, Yazbek, giornalista e scrittrice affermata, regista e sceneggiatrice per il cinema e la tv, sceglie di scendere in piazza per difendere la libertà di espressione, regolarmente negata dai regimi autoritari che si sono succeduti nel suo paese. Denuncia i crimini perpetrati da Bashar al-Assad, rivendica maggiori diritti per le donne e l’abolizione della censura. Viene prima trattenuta dalle forze dell’ordine, poi, quando la sua voce diventa troppo invisa al governo e la sua presenza in Siria un rischio, si trasferisce a Parigi, dove persevera nel suo attivismo politico.
In esilio continua a battersi denunciando le atrocità, urlando all’Occidente il bisogno disperato di aiuti umanitari e la necessità di intervenire per fermare ulteriori spargimenti di sangue. Ma il richiamo delle radici e il senso di responsabilità si rivelano troppo forti e Samar Yazbek inizia così a ritornare in Siria illegalmente, attraversando a piedi il confine turco. Una volta dentro la scrittrice visita le zone «liberate» dal controllo del regime di Assad e occupate dal Free Army dei ribelli o dagli estremisti islamici. Si impegna per offrire sostegno alle persone bisognose. Ascolta testimonian ze, storie di singoli individui e di intere famiglie, molte donne, ragazze e bambine che mutano l’orrore in parole da consegnare al mondo. Raccoglie immagini ed emozioni, assiste a scontri armati, alla crudeltà dei cecchini, ai bombardamenti. Vive lutti e speranze, e con questa materia incandescente plasma un racconto che non è un romanzo né un saggio ma li contiene entrambi, senza mai tradire la realtà. Secondo The Observer è un libro essenziale, «uno dei primi classici politici del XXI secolo».
Titolo: Passaggi in Siria
Autore: Samar Yazbek
Traduzione dall’inglese: Andrea Grechi
Titolo originale: The Crossing. My journey to the shattered heart of Syria
Casa editrice: Sellerio
Collana: Il contesto
Numero pagine: 348
costo cartaceo: 16,00
costo ebook: 9,99
EAN: 9788838936876
Un reportage autobiografico sulla crisi siriana, tra coloro che ogni giorno lottano per la semplice sopravvivenza. Un racconto di lutti e speranze emotivamente intenso e commovente.
«Il libro di Samar Yazbek (…) cerca non tanto di raccontare l’indicibile, ma di strappare qualcosa al nulla, di far emergere dai buchi neri della Storia una traccia di umanità, di captare nel cuore della notte una lucina simile a quella emessa dagli astri morti, dalle lucciole o dalle anime erranti» (CHRISTOPHE BOLTANSKI)

 

Come non letto- 10 classici che possono ancora cambiare il mondo

di Alessandro Zaccuri Come non letto

Il progetto sui classici di Alessandro Zaccuri diventa un libro ma non perde la sua forma solidale: chi parteciperà agli incontri con l’autore dovrà portare generi di prima necessità da destinare a che ne ha bisogno e i diritti d’autore saranno devoluti in beneficienza.

Tutti i classici più amati e più famosi: Don Chisciotte, Moby Dick, Dracula, L’idiota, Oliver Twist, Guerra e pace, I miserabili, I promessi sposi, La montagna incantata, Il Maestro e Margherita.

Zaccuri racconta alcuni classici della tradizione romanzesca, attingendo al patrimonio di quelle opere talmente grandi e famose da non essere più conosciute. Perché la loro mole incute soggezione – hai visto quanto è lungo Guerra e pace? – oppure perché si è convinti di saperne già abbastanza – Don Chisciotte è quello dei mulini a vento, no? – al centro di ogni racconto non c’è tanto la trama quanto la parola chiave che ai vari lavori può essere accostata. Più dei dettagli conta l’immagine complessiva, quella che a distanza di tempo un lettore può conservare di un libro che lo ha appassionato e che magari potrebbe decidersi a rileggere. O a leggere per la prima volta, strappando il classico in questione alla sua scomoda condizione di “come non letto”.
Titolo del libro: Come non letto- 10 classici che possono ancora cambiare il mondo
Autore: Alessandro Zaccuri
Casa editrice: Ponte delle Grazie
Genere: saggio letterario

Disponibile da settembre 2017

 

La piccola bottega del tè

di Caroline Robertsla-piccola-bottega-del-te_9478_

Ellie Hall ha un solo desiderio: dimenticare la vita di città e dedicarsi con amore alla piccola bottega del tè di Claverham Castle, per realizzare il suo sogno di bambina. Niente più noiosi calcoli al computer, finalmente: nelle sue giornate ci saranno solo tazze fumanti accompagnate da torte e biscottini, e amabili chiacchiere con i clienti. Tutto questo è però guastato dallo scorbutico Lord Henry, proprietario del castello, contrario ad aprire le porte della propria dimora ai visitatori. Ma Ellie non ha alcuna intenzione di perdere ciò per cui ha tanto lottato e così, cupcake dopo cupcake, con la sua bottega conquista il cuore degli abitanti, e i suoi dolci diventano l’attrattiva principale del posto. Ora tutto quello che manca nella vita di Ellie è un pizzico di romanticismo: sarà forse Joe, lo scontroso amministratore della tenuta, a donarle un po’ di inaspettata dolcezza?
Titolo: La piccola bottega del tè
Autore: Caroline Roberts
Casa editrice: Newton Compton
genere: sentimentale
Numero pagine: 320
costo cartaceo: 7,50
Costo ebook: 0,99
ISBN: 9788822711281

Per trovare la ricetta della felicità bisogna seguire il cuore

Un romanzo delizioso, dolce e divertente che alimenta il buonumore

«La storia è così ricca di dettagli da farti sentire parte della comunità. È davvero una lettura adorabile, ho riso e pianto. L’unico rimpianto è di averla già finita.»

«Una piccola bottega, un castello e una giovane donna all’inseguimento di un sogno. Era un sacco di tempo che non leggevo una storia romantica così trascinante e deliziosa.»

«Entusiasmante, da tutti i punti di vista. Romantico, divertente e pieno di trovate. Cinque stelle non bastano, posso darne quindici?»

«Questa storia mi ha catturato da subito e mi è sembrato di conoscere personalmente i personaggi. Il libro mi ha anche fatto venire voglia di cucinare… Voglio provare qualcuna delle ricette!»

«Come non amare questo libro? Un vecchio castello in rovina, una protagonista ingenua ma determinata e un bellissimo eroe con un oscuro segreto. Anche i personaggi di contorno sono
strepitosi e la penna di Caroline Roberts è meravigliosa.»

«Questo libro è stata una vera rivelazione! Leggerlo è stato un piacere immenso: è perfetto per i pomeriggi pigri sul divano. Lo raccomando a chiunque apprezzi le storie romantiche ben scritte che fanno battere il cuore.»